Cammino di Montfort e Consacrazione a Gesù per mezzo di Maria

“Totus tuus”

L’associazione “Piccola casa della Provvidenza” diventata Associazione di Fedeli di fatto, dalla sua istituzione si ispira al motto apostolico di Giovanni Paolo II – “Totus Tuus”. Significa “tutto tuo” ed esprime la forte devozione mariana e la venerazione per san Luigi Maria Grignion de Montfort del Pontefice, il quale illustrò ulteriormente il significato nel suo libro “Varcare la soglia della speranza”, dove chiarisce dicendo che non si tratta soltanto di un’espressione di pietà o di devozione, ma che è profondamente radicato nel mistero della Santissima Trinità.

Il motto apostolico di Giovanni Paolo II, da lui stesso confermato nella lettera apostolica Rosarium Virginis Mariae, lo trasse dalla preghiera di consacrazione a Maria presente nel “Trattato della vera devozione alla Santa Vergine” di San Luigi Maria Grignon de Montfort.

Il testo completo della preghiera in latino è: “Totus tuus ego sum, et omnia mea tua sunt. […] Accipio te in mea omnia, praebe mihi cor tuum, o Maria” (“Sono tutto tuo, e tutto ciò che è mio è tuo. […] Ti accolgo in tutto me stesso, offrimi il cuore tuo, Maria).

Luigi Maria Grignion de MontfortMontfort

Montfor, Rennes, Francia, 1673 – St. Laurent-sur-Sèvre, Francia, 28 aprile 1716

Luigi Maria percorse le regioni occidentali della Francia predicando il mistero della Sapienza eterna, Cristo incarnato e crocifisso, e insegnando ad andare a Gesù per mezzo di Maria. Associò sacerdoti e fratelli alla propria attività apostolica, e scrisse le regole dei Missionari della Compagnia di Maria. Fu proclamato santo da Pio XII il 20 luglio 1947. Tra i suoi scritti si ricordano il “Trattato della vera devozione alla Santa Vergine” e “L’amore dell’eterna Sapienza”. (Mess. Rom.)

Il cammino del Monfort

Nel “Trattato della vera devozione alla Santa Vergine”, Montfort raccomanda che i devoti si consacrino interamente a Gesù attraverso Maria nelle forme di un’amorosa schiavitù, cioè di una dedizione di mirabile radicalità, comprendente non solo i beni materiali dell’uomo ma anche il merito delle sue buone opere e preghiere. In cambio di questa consacrazione la Vergine agisce nell’interiorità della persona in modo meraviglioso.

Inizio del Cammino di Montfort e Consacrazione a Gesù per mezzo di Maria

Con il “Totus Tuus” vogliamo esprimere la nostra forte devozione mariana.
E’ arrivato per noi il momento di intraprendere un cammino serio e concreto che possa preparare ognuno di noi ad essere veri testimoni della Sua misericordia: il totale affidamento a Maria, strumento prediletto di Dio e grazie al quale conformarci a Gesù che noi adoriamo nella Santa Eucaristia.

Gli incontri previsti sono 9. Come i “nove mesi” “per fare” il pane, il vino e… l’uomo.

“Per fare il pane ci vogliono nove mesi “, disse il padre. “A novembre il grano è seminato, a luglio mietuto e trebbiato”. Il vecchio contò i mesi: “Novembre, dicembre, gennaio, febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, luglio. Fanno giusto nove mesi. Per maturare l’uva ci vogliono anche nove mesi, da marzo a novembre”… “Nove mesi?”, domandò la madre. Non ci aveva mai pensato. Ci vuole lo stesso tempo per fare un uomo” – IGNAZIO SILONE, Vino e pane, Oscar Mondadori.

Questi incontri sono per chi desidera condividere la speranza, la certezza, alimentata dalla promessa di Fatima – “Infine, il mio Cuore Immacolato trionferà” -, di una grande conversione e di un tempo storico di trionfo della Chiesa cattolica. La “vera devozione” per chi vuole lottare affinché si realizzi la promessa di Fatima –“infine il mio Cuore Immacolato trionferà”- prepara gli eroi che schiacceranno la Rivoluzione, i santi missionari dei “tempi ultimi” – il cui profilo morale è tracciato da Luigi Maria Grignion nella famosa Preghiera infuocata – che lotteranno per la realizzazione del regno di Maria.

Il cammino è molto importante un vero impegno per tutta la vita e lo dimostra la preparazione (proprio perché in realtà è Dio che consacra, è Dio che si impegna con noi).
Su 9 incontri è concessa soltanto un’assenza a coloro che vogliono concluderlo con la Consacrazione.
Si può comunque partecipare agli incontri che ognuno riterrà opportuno.
Inoltre, chi desidera seguire tutto il percorso potrà decidere alla fine se fare la Consacrazione oppure no.
Non è obbligatorio e nessuno si dovrà sentire escluso dall’associazione se non parteciperà a questo percorso.
Bisogna sapere però che riteniamo molto importante questo cammino per vivere in pienezza la nostra esistenza, secondo la Sua Volontà (Totus tuus).

Se sei interessato chiedi info a info@piccolacasadellaprovvidenza oppure telefona al numero 3356083016 – Antonella

ilcamminodel montfort4

Un pensiero su “Cammino di Montfort e Consacrazione a Gesù per mezzo di Maria

  1. D. Catello Malafronte

    Sono d. Catello Malafronte, un sacerdote della diocesi di Sorrento-Castellammare di Stabia. Desidero conoscere di piu’ la spiritualità mariana monfortana e per vivere in questo amore a Maria. È possibile avere il materiale che avete sui cammino dei nove incontri? Vi ringrazio di cuore e grazie per quello che fate.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *